Bambini / Ragazzi

Il processo di crescita è un momento delicato nella vita di un ragazzo, che passa attraverso una serie di cambiamenti che coinvolgono gli aspetti fisico, biologico, intellettivo ed emozionale.

La crescita fisiologica è un susseguirsi di equilibri precari e modifiche strutturali e risulta spesso difficile delineare una separazione netta tra ciò che è normale e ciò che è patologico. Può infatti verificarsi un accrescimento scorretto o possono insorgere segni/sintomi sospetti, per cui diventa molto importante la valutazione specifica.

Le patologie che tratto in fase evolutiva sono:
– Dolori, in primis del rachide
– Dismorfismi, modificazioni della normale morfologia, dovute a malformazioni delle strutture muscolo-scheletriche (es. scoliosi, ipercifosi dorsale, iperlordosi lombare, valgismo delle ginocchia)
– Paramorfismi, deformazioni transitorie in genere non dovute ad alterazioni muscoloscheletrice (es. atteggiamenti scoliotici, “scapole alate”)

Trattare un bambino o un ragazzo non è la stessa cosa che trattare un adulto. Dal punto di vista fisico bisogna sempre tener presente che il corpo è in continua evoluzione e cambiamento; dal punto di vista relazionale si deve tener conto della modalità corretta di comunicazione, di formazione del pensiero, di percezione corporea e di controllo del movimento.